Logo Sleddog
  
Partenza per un giro in slitta

A pochi chilometri dalle città della Pianura Padana mute di cani dagli occhi grigio azzurri attendono i moderni emuli dei personaggi di Jack London. Imparare è facile. Sotto la guida di un abile musher, il conducente - allevatore che impartisce gli ordini in un misterioso dialetto di origine alaskana ("gee" a destra; "haw" a sinistra; "hike" vai; "whoa" stop) si può cominciare a girare in meno di un'ora.
L'emozione di filare leggeri su una slitta apparentemente fragile, in realtà straordinariamente resistente, la sensazione di svolgere un'attività ecologica, il rapporto con questi splendidi animali sono tutti elementi che fanno dello sleddog un'esperienza indimenticabile.

Anche i bambini, da dieci anni in su, possono dedicarsi a questo sport, che può insegnare a loro molte cose: sugli animali, sulla natura, del rapporto dell'uomo con il mondo selvaggio.

Campo base sui ghiacciai dell'Adamello
 

La maggior parte dei centri si trova nelle Alpi Occidentali anche se il sito storico dello sleddog sulle nostre montagne è la Scuola Italiana Sleddog di Ponte di Legno - Tonale, diretta da Armen Khatchikian.
I 70 husky della Scuola Italiana Sleddog sono pronti per farvi scoprire la tecnica dello Sleddog.

Dal 1° Dicembre fino a Pasqua gli adulti ma anche i bambini, possono diventare musher (guidatore delle slitte) e passare qualche ora delle loro vacanze in compagnia degli husky campioni e protagonisti della mitica IDITAROD, la gara di 1800 km che si disputa in Alaska, e dei qualificati maestri di Ponte di Legno - Tonale.

due guide della scuola durante un'uscita notturna
Trofeo Topolino

È un centro di qualificazione al Trofeo Topolino Sleddog.

  
Home | Sleddog | Storia | Biografia | Husky-trekking | Informazioni ed iscrizioni